Guida in stato di ebbrezza e Lavori di Pubblica Utilità

Tag 17 Luglio 2018  |
(5,00 su 5)
Loading...

LPU (lavori di pubblica utilità) a Bologna

In caso di guida in stato di ebbrezza, la possibilità di svolgere la misura alternativa dei lavori di pubblica utilità può essere la soluzione.

Introdotta inizialmente per i procedimenti di competenza del giudice di pace (art. 54 D.Lgs n. 274/2000), le ipotesi di applicazione della misura sono state allargate in diversi altri ambiti tra i quali anche le violazioni del codice della strada.

In ogni caso, il lavoro di pubblica utilità consiste sostanzialmente nella prestazione di un’attività NON retribuita a favore della collettività.

L’attività deve svolgersi presso lo Stato, le regioni, le province, i comuni o presso enti e organizzazioni di assistenza sociale o volontariato.

Nel caso di guida in stato di ebbrezza, gli articoli 186 comma 9-bis e 187 comma 8-bis CdS hanno introdotto la possibilità di sostituire la pena detentiva e pecuniaria con quella del lavoro di pubblica utilità di cui all’articolo 54 d.lgs.274/2000.

Modalità di svolgimento dei Lavori di Pubblica Utilità

Come già detto, l’attività di lavoro (non retribuita) viene svolta presso con gli enti pubblici territoriali e le organizzazioni di assistenza sociale e di volontariato individuati attraverso apposite convenzioni stipulate dal ministero della Giustizia o, su delega di quest’ultimo, dal Presidente del tribunale, a norma dell’art. 2 del decreto ministeriale 26 marzo 2001.

Il condannato dovrà svolgere al massimo 6 ore di lavoro settimanale da svolgere con modalità e tempi che non pregiudichino le esigenze di lavoro, di studio, di famiglia e di salute del condannato.

In realtà, su autorizzazione del Giudice è possibile svolgere il lavoro di pubblica utilità per un tempo superiore alle sei ore settimanali. In ogni caso, però, non più di 8 ore giornaliere.

La supervisione e relazione dell’esecuzione da parte del condannato dei LPU è verificata dall’ UEPE (Uffici locali per l’Esecuzione Penale Esterna – U.E.P.E – che sono degli uffici periferici del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria).

In particolare l’UEPE di Bologna è competente per i soggetti residenti e/o domiciliati nei territori delle province di Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena.

Pertanto, il Giudice, con la sentenza di condanna (di regola patteggiamento o decreto penale di condanna), incarica l’ufficio di esecuzione penale esterna di verificare l’effettivo svolgimento del lavoro di pubblica utilità. L’ufficio riferisce periodicamente al giudice.

Chiaramente, in caso di violazione degli obblighi connessi allo svolgimento del lavoro di pubblica utilità, il Giudice procederà alla revoca dei LPU e conseguente ripristino della pena che era stata sostituita.

Enti convenzionati a Bologna

Ad oggi, gli enti convenzionati sono i seguenti:

  • S.S.N. Policlinico S. Orsola – Malpighi
  • Comune di Bologna
  • Provincia di Bologna
  • Azienda Servizi alla Persona Circondario Imolese
  • Comune di Borgo Tossignano
  • Centro Accoglienza “La Rupe”
  • Comune di Casalfiumenese
  • Comune di Imola
  • Comune di Castel del Rio

Chiaro che la predette convenzioni sono quelle attualmente stipulate. In tal senso, in futuro è necessario verificare se le stesse siano state revocate ovvero riconfermate.

Tramite il modulo sottostante è possibile contattare lo studio legale di riferimento al fine di avere un parere sommario o un breve consulto sulla propria problematica.
La compilazione e l'invio dello stesso non comporta alcun onere o spesa da parte del richiedente.
Dopo aver ricevuto il parere preliminare, laddove vi siano i presupposti, l'utente potrà decidere liberamente se affidare o meno la propria posizione allo studio legale di competenza.
Cordialità.
Nome :
Cognome :
Città :
Provincia :
Telefono :
E-mail :* il riscontro verrà fornito tramite mail

Oggetto :

Vi contatto per esporre quanto segue:

* tutti i campi sono obbligatori

Accetto le condizioni per l'utilizzo del servizio ed esprimo il mio consenso al trattamento dei miei dati personali in conformità alle finalità di cui all' Informativa sulla Privacy.

feedback
I Feedback dei nostri clienti